Seleziona una pagina

Negli ultimi anni si è sentito parlare spesso di energia. Ma, effettivamente, che cos’è e come interagisce con la nostra vita quotidiana?

Il concetto di energia è molto spesso frainteso: ogni tanto lo colleghiamo a quelle persone strane che sembrano aver perso ogni briciolo di razionalità. E in parte potrebbe anche essere vero: per poter sentire l’energia che scorre all’interno e al di fuori di noi è necessario abbandonare, almeno inizialmente, la nostra razionalità.

Tralasciando credenze e miti, anche la fisica è giunta alla stessa opinione che gli indiani ci insegnano da millenni di anni: tutto ciò che è presente su questo pianeta è formato da energia. Ogni persona, roccia, pianta, animale è costituito di energia. La materia altro non è, infatti, che “energia condensata” che vibra ad una frequenza più grossolana. Intorno a questa energia c’è ciò che gli hindu chiamano Akasha, un campo energetico che pervade l’intero mondo e tutte le cose presenti.

Tutto deriva, nasce e fa parte dell’Akasha.

Per questo, siamo tutti connessi l’un l’altro: pur ritenendoci entità separate siamo tutte unite perché provenienti dalla stessa essenza base. In questo mondo siamo noi però a decidere continuamente, e spesso inconsciamente, come comportarci. Tutto ciò che siamo – pensieri, azioni, malattie, desideri e tanto altro – è contenuto e si condensa nella nostra aura: un campo magnetico che ci circonda e si modella in base al nostro vissuto. Sono proprio le aure che interagiscono tra loro quando ci troviamo vicino ad altre persone: pur non conversando a livello verbale tra le aure avviene sempre uno scambio energetico.

A questo proposito, la fisica ci insegna che nel momento in cui guardiamo semplicemente un oggetto, le particelle che lo formano inizieranno a cambiare disposizione e a mettersi in moto. Allo stesso modo, quando ci troviamo di fronte ad una persona giudicandola negativamente, la sua aura inizierà a restringersi piano piano. L’energia ci insegna che tutto è vibrazione e qualsiasi cosa, anche un semplice pensiero, può avere degli effetti positivi o negativi non solo su di noi ma su qualsiasi cosa ci circondi.

Lo Yoga ci insegna a vivere la vita con la consapevolezza che qualsiasi cosa facciamo, pensiamo e diciamo agisce non solo su di noi ma su chi ci circonda: quando il nostro comportamento si trasforma in positivo non stiamo aiutando solo noi stessi ma anche gli altri.

 

Articolo scritto da Sara Cattani, speaker congresso DonnaON 2019 

 

ACQUISTA IL BIGLIETTO  »

Condividi!