Seleziona una pagina

Per fare in modo di poter provare un orgasmo, o migliorare la tua esperienza orgasmica e aumentare il tuo piacere uno degli elementi chiave è conoscerti. Questo concetto è valido sia che tu stia avendo un’esperienza erotica con te stessa, sia che tu sia in compagnia.

Siamo cresciute con i film in cui uomo e donna si incontrano e scatta il colpo di fulmine, ora che sono passati dall’ascensore sono già nudi e in due secondi lui e lei vengono insieme e in più godono come dei matti. Non so a te, ma a me non è mai successo. Ci sono quelle volte in cui l’attrazione erotica e la biochimica ci fanno fare delle esperienze sessuali in cui siamo trasportate in un mondo parallelo in cui siamo fortemente eccitate e quasi subito pronte ad accogliere la persona con cui stiamo.

La maggior parte delle volte e nella vita di tutti i giorni l’esperienza sessuale, però, diventa un gioco di equilibri sottili in cui la noia, la fretta, la mancanza di tempo e l’insoddisfazione la fanno un po’ da padrone.

Conoscerci serve ad aiutarci a rendere la nostra esperienza molto più gradevole, a fare in modo che riusciamo ad abbandonarci più facilmente al sesso aiutando il nostro corpo e la nostra testa a essere rilassati e sentirsi al sicuro, cosa che per noi donne è molto importante.

 

Ecco alcuni consigli per essere più consapevole di te stessa in materia erotica.

 

  • C’è questa idea che la notte è fatta per fare sesso. Dipende da come funzioni tu. Prova a fare caso a quando hai più voglia di fare l’amore e a quei momenti durante la giornata in cui ti viene più semplice accenderti.

  • La percezione che il tuo cervello ha di una sensazione è dipendente dal contesto. Se il tuo partner ti accarezza mentre sei già predisposta ed eccitata allora aumenta il tuo piacere, se lo fa mentre sei arrabbiata, diventa solo più irritante.

  • Conosci il tuo sistema di inibizione sessuale. Quali sono gli elementi esterni che ti frenano? Pensaci su, potrebbero essere il disordine, l’ambiente esterno, le luci, gli odori, il fatto di essere con qualcun altro in casa, quanto sei stressata, quanto tempo hai.

  • Dall’altra parte, conosci il tuo sistema di eccitazione sessuale. Quali sono gli elementi esterni che accelerano il tuo piacere?

Ecco fatto che quindi conoscere te stessa significa sapere cosa ti eccita, cosa ti blocca e cosa invece ti lascia indifferente.

Cerca quindi di essere strategica nel creare i tuoi incontri. Se ti piacciono le luci soffuse, la musica, le candele e i profumi, l’essere soli in casa e avere tanto tempo, sta a te creare le condizioni affinché tu ti possa rilassare e godere la tua vita sessuale.

Consiglio: se riesci a comunicare questi tuoi bisogni e a individuare quelli della persona con cui stai tutto diventa più semplice.

Articolo scritto da Elisa Caltabiano, speaker congresso DonnaON 2019

 

ACQUISTA IL BIGLIETTO »

 

 

 

 

Condividi!